Offerte sui mutui a tasso d'interesse fisso a Roma

Banche, società finanziarie e istituti di credito di Roma per accendere un mutuo a tasso d'interesse fisso con descrizione di tutte le caratteristiche dello stesso

Sito Web Banca Unicredit

Unicredit Banca, con diverse filiali a Roma, offre diverse soluzioni di mutuo per acquisto e ristrutturazione casa; nella fattispecie dei mutui a tasso fisso la banca è solita erogarli per acquisto, scambio, acquisto più ristrutturazione valevoli per privati e famiglie che desiderino acquistare o ristrutturare la propria abitazione con la durata del tasso d'interesse che rimane fissa per tutta la durata del mutuo. Tra le caratteristiche dei mutui a tasso fisso erogati dalla banca di...

Scheda Azienda di Banca Unicredit

Sito Web BCC di Roma

Istituto bancario di Roma che offre diverse soluzioni per quanto concerne il mutuo casa a tasso fisso; tra le varie proposte mutui famiglia per la casa, mutuo 100, mutuo comprocasa, mutuo affitto, mutuo vantaggio, mutuo aggiudicatari vendite immobiliari coattive; le soluzioni di mutui casa a tasso fisso, prevedono il tasso d'interesse legato all'Interest Rate Swap di periodo lettera più uno spread fisso; la durata del mutuo a tasso fisso proposto dalla BCC di Roma varia da 5 ai 30...

Scheda Azienda di BCC di Roma

Sito Web Directafin

Directafin è una società finanziaria in cui è possibile richiedere mutui a tasso fisso a Roma e in tutt'Italia nelle varie filiali di riferimento (la direzione generale è comunque a Roma). Per quanto riguarda le offerte relative ai mutui a tasso d'interesse fisso, per acquistare casa sapendo l'esatto ammontare della rata da corrispondere, il sito è molto esauriente in tal senso. lo stesso può essere erogato a privati che risiedono in Italia da almeno 3 anni, l'importo finanziabile...

Scheda Azienda di Directafin

Sito Web Banca di Roma

Banca di Roma offre diverse tipologie di prestiti e mutui per singoli cittadini privati e famiglie che devono comprare casa, ma anche per professionisti che devono acquistare o ristrutturare uno studio; il mutuo a tasso fisso che la Banca di Roma propone ai suoi clienti ha diverse agevolazioni: il tasso d'interesse costante è determinato in base alla tasso IRS del periodo, maggiorato di uno spread commerciale; la rata sarà quindi costante, la periodicità mensile con i pagamenti con...

Scheda Azienda di Banca di Roma

Approfondimenti

I mutui a tasso fisso: quando è conveniente richiederlo, come viene calcolato, i documenti da richiedere alle banche.
Scegliere un mutuo a tasso fisso può essere la scelta indicata per coloro che desiderano sapere esattamente cosa spendere e conoscere già a priori l'importo della rata da corrispondere alla banca o all'istituto di credito che ha erogato il mutuo. A differenza dei mutui a tasso variabile nei mutui a tasso d'interesse fisso il cliente ha due tipologie di certezze: oltre alla già citata rata di pagamento il cui tasso d'interesse rimane costante nel tempo, si avrà anche la certezza del numero di rate da pagare; a differenza del tasso d'interesse variabile la cui rata è strettamente legata alla varianza dello stesso, la quale a sua volta è strettamente legata all'andamento del mercato delle case a seconda del quale gli istituti di credito, le banche e le società finanziarie di Roma nella fattispecie, determinano l'aumento o la diminuzione dei tassi d'interesse.

I mutui a tasso fisso solitamente hanno una durata che va dai 5 ai 30 anni, per multipli di 5 e sono è strettamente correlati al cosiddetto parametro IRS, il tasso di interesse per i prestiti interbancari a lungo termine, un parametro che è quotidianamente quotato e pubblicato sui quotidiani della finanza. Il tasso d'interesse che regolerà quindi il finanziamento è calcolato in base all'IRS o EuroIRS e allo spread, la maggiorazione concordata.

Quando scegliere un mutuo a tasso fisso?
Sicuramente i lavoratori dipendenti con uno stipendio predeterminato possono trovar conveniente un mutuo a tasso fisso, (purchè sia conveniente naturalmente il tasso d'interesse del periodo di riferimento dell'acquisto dell'immobile), dal momento che all'accensione del mutuo stesso si conoscono perfettamente l'importo della rata che andranno a corrispondere alla banca o alla finanziaria e quanto questa incida sullo stipendio. Naturalmente la convenienza della scelta di un tasso d'interesse fisso rispetto ad uno variabile si annulla se il tasso d'interesse al momento della richiesta del mutuo è viziato in negativo dall'andamento del mercato immobiliare: un'alta richiesta di immobili farà sì che le banche possano richiedere tassi d'interesse maggiori, anche se molti analisti finanziari sono in disaccordo sul ridurre tutto solo a questo, bassa richiesta di case farà sì che per le leggi di mercato i tassi siano minori.

Naturalmente, nei mutui in generale, l'aumentare della durata del finanziamento aumenta conseguentemente il tasso d'interesse passivo che si corrisponde alla banca o all'istituto di credito relativo: la rata mensile corrisposta può essere fuorviante in tal senso; una rata mensile inferiore in un mutuo a 30 anni, rispetto ad un importo mensile di un mutuo a 25 anni superiore, comporta costi complessivi maggiori. Infatti lo spread attuato dalla banca per un finanziamento a 30 anni è generalmente superiore rispetto allo spread attuato dalla stessa banca per un finanziamento a 25 anni.

Quale documentazione è bene richiedere alle banche prima di richiedere un mutuo a tasso d'interesse fisso?
Sicuramente è sempre bene richiedere un preventivo completo in tutte le sue parti e il cosiddetto "foglio della trasparenza" in conformità delle ultime normative italiane ed europee a tutela del consumatore; per i mutui a tasso fisso un primo confronto è immediato dovendo confrontare il tasso d'interesse a parità di durata; importante è valutare gli indici TAEG, o ISC, indicatore sintetico di costo, che corrisponde al valore che riassume il costo complessivo del mutuo, includento oltre al tasso d'interesse anche le spese d'istruttoria, tasse, bolli; banalmente la scelta è bene ricada, a parità di tutte le altre condizioni e di considerazioni che vanno al di la della mera convenienza tecnica, sul costo complessivo inferiore. Segnaliamo il seguente sito con tutto quello che c'è da sapere per chi debba richiedere un mutuo per acquisto casa.